PICCOLA GUIDA ALLA GRANDE RETE

  • Pew Research Center
    Il Pew Research Center è una fondazione americana indipendente che fornisce informazioni sui temi, gli orientamenti e gli andamenti che caratterizzano la vita politica e sociale americana e mondiale. Conduce ricerche e analisi che producono numerosi dossier e forum ma non prende posizioni politiche esplicite. Si autodefinisce un “fact tank”, un deposito di fatti, diremmo più o meno nella nostra lingua se esistessero in Italia iniziative paragonabili e quindi se avessimo bisogno di trovare un’espressione precisa per esprimere un concetto quasi sconosciuto per noi. L’abissale differenza, non solo di livello qualitativo ma anche di impostazione di base, fra il dibattito pubblico negli Stati Uniti e in Italia ha diverse spiegazioni; una grossa importanza è da attribuire all’abbondanza oltre oceano di autorevoli fonti indipendenti di informazione ragionata e dettagliata a cui la pubblica opinione e gli operatori politici possono riferirsi.
    Il lavoro del
    Pew Research Center si basa su sette progetti indipendenti i cui siti web sono distinti ma coordinati dal portale della fondazione:

    • Pew Research Center for the People & the Press
    • Project for Excellence in Journalism
      • Pew Internet & American Life Project
      • Pew Forum on Religion & Public Life
      • Pew Hispanic Center
      • Pew Global Attitudes Project
      • Social & Demographic Trends

    Come si può vedere, i temi fondamentali di organizzazione delle indagini sono l’orientamento della pubblica opinione sulla vita politica e la stampa, le metodologie empiriche applicate allo studio dell’efficacia dei mezzi di informazione, l’impatto di Internet sulla vita pubblica e sull’organizzazione sociale, lo studio dell’intersezione fra le organizzazioni religiose e il mondo politico, l’impatto delle popolazioni di origine ispanica sulla società statunitense, le indagini dirette degli orientamenti dell’opinione pubblica su svariate questioni e gli andamenti demografici e sociali.
    Noi utenti italiani, di fronte a tutto questo abbondante materiale, non dobbiamo limitarci a provare invidia, ma anche trarre informazioni di prima mano e molto circostanziate sulla realtà statunitense e mondiale e valutare una metodologia di studio da applicare, con le ovvie correzioni, agli aspetti fondamentali della vita sociale contemporanea del nostro Paese.

    settembre 2009

    RITORNA