Stacks Image 160

CORSI TENUTI PRESSO L'UNITRE DI PAVIA

ANNO 2016 - 2017
MICHELANGELO BUONARROTI: IL GIGANTE NICODEMITA
I fermenti del riformismo evangelico in Italia al tramonto del Rinascimento

Nell'Italia dei primi decenni del Cinquecento, descritta da Machiavelli e Guicciardini come percorsa da eserciti stranieri che ne stavano distruggendo le strutture politiche e compromettendo per sempre la supremazia culturale, mentre Oltralpe iniziava a diffondersi la Riforma protestante rinnovando le coscienze degli europei, davvero vigeva un assoluto conformismo religioso, in anticipo sui risultati del Concilio di Trento?
Le tracce dei turbamenti spirituali di personaggi importanti dell'epoca, come il sommo Michelangelo Buonarroti, dimostrano al contrario una profonda inquietudine che spingeva taluni a raccogliersi in piccoli circoli di meditazione e preghiera, sotto prudente copertura.
Alla vigilia della grande repressione controriformista, l'esame in filigrana dell'opera di Michelangelo, a partire da alcuni suoi scritti e dalla sua corrispondenza, consente di aprire una finestra sulla sua intimità spirituale più celata, trovando evidenti riflessi delle nuove idee religiose.

Lezione 1
Lezione 2
Lezione 3
Lezione 4
Lezione 5
Lezione 6

ANNO 2015 - 2016
MILLE RAMI
Temi, personaggi e momenti del Protestantesimo anglosassone

La vicenda del Protestantesimo anglosassone, iniziata per l ’interesse politico di un re d’Inghilterra, ha dimostrato una grandissima vitalità culturale e religiosa, determinando la formazione di famosissime denominazioni cristiane come il battismo, il metodismo, l’avventismo e il pentecostalismo.
Protagonista di influenze culturali, movimenti politici, correnti letterarie, fenomeni sociali, come la lotta all’alcolismo e per la liberazione degli afro-americani dalla schiavitù e dal razzismo, il Protestantesimo anglosassone è ancora oggi culla missionaria della poderosa crescita mondiale del cristianesimo carismatico.

Lezione 1
Lezione 2
Lezione 3
Lezione 4
Lezione 5
Lezione 6

ANNO 2014 - 2015
IL GIOVANE LUTERO
Un percorso teologico e biografico

La presa di coscienza cristiana di Lutero ha gettato le basi dello sviluppo delle forme e del pensiero della modernità. Ma ancor di più ha restituito la comprensione del messaggio evangelico a tutti credenti, come oggi è riconosciuto universalmente. Personaggio controverso, negli ultimi decenni ha conosciuto un nuovo grande movimento di interesse.
Si ripercorrono qui le vicende umane e storiche, il tormento psicologico e, soprattutto, il percorso teologico degli anni chiave della vicenda di Martin Lutero che vanno dal 1517 al 1521, cioè dall’affissione delle famose 95 tesi alla dieta di Worms.

Lezione 1
Lezione 2
Lezione 3
Lezione 4
Lezione 5
Lezione 6

ANNO 2013 - 2014
LA NATURA FRA INCANTO E DISINCANTO
in collaborazione con la prof.ssa Fiorella Bonetti

Un viaggio musicale alla ricerca del senso di incanto suggerito dalla natura all’anima dei compositori, accompagnato da una riflessione sul percorso di disincanto di fronte alla realtà naturale, riflesso del processo di secolarizzazione sociale, fra ‘800 e ‘900.

Lezione 1
Lezione 2
Lezione 3
Lezione 4
Lezione 5
Lezione 6

ANNO 2012 - 2013
LA SCIENZA E' NECESSARIAMENTE ATEA?
Scienza e teologia di fronte alla ragione

Negli ultimi decenni del XX secolo la ripresa del dibattito sull’evoluzione biologica ha coinciso con l’affermarsi, in alcuni circoli di scienziati, di una radicale visione del mondo che tende ad identificare nella ricerca scientifica l’unico strumento di approccio razionale alla realtà. Un’analisi razionale e filosoficamente corretta può contribuire a una ridefinizione dell’autonomia dei ruoli della scienza e della religione e a una maggiore armonia nella cultura contemporanea.

Lezione 1
Lezione 2
Lezione 3
Lezione 4
Lezione 5
Lezione 6
Lezione 7

ANNO 2011 - 2012
DARWINISMO, CREAZIONISMO E INTELLIGENT DESIGN

Il confronto fra chi sostiene i risultati della Teoria dell’evoluzione delle specie, con i suoi moderni sviluppi, e chi vorrebbe ostacolarne l’insegnamento e la divulgazione in nome del creazionismo religioso è tuttora molto vivo e, a tratti, aspro. Si traccerà un panorama delle ragioni per cui le varie interpretazioni creazioniste risultano incompatibili con i dati scientifici della biologia contemporanea. Si riconoscerà che l’approccio letteralista alla Bibbia è spesso causa di rigidità culturale e ostacolo alla corretta acquisizione e considerazione dei risultati scientifici. Al contrario, il lavoro ermeneutico sul testo biblico è garanzia, fra l’altro, di rispetto per l’autonomia dello sviluppo delle scienze.

Lezione 1
Lezione 2
Lezione 3
Lezione 4
Lezione 5
Lezione 6
Appendice

ANNO 2010 - 2011
SCIENZA ETICA E FEDE:
LA LIBERTA' DELLA RICERCA

I protestanti di fronte alla bioetica. riflessione sui problemi etici posti dalla scienza alla fede,
Le prese di posizione delle chiese protestanti sui problemi etici posti dalla ricerca scientifica e dalle pratiche biotecnologiche alla loro fede suscitano sorpresa e interesse in una larga parte dell'opinione pubblica italiana,
Si cercherà di descrivere come le comunità protestanti si interrogano sui dilemmi bioetici basandosi su solide radici bibliche e cercando una corretta impostazione metodologica nel confronto con la società pluralistica. Da ciò deriva un atteggiamento di rispettosa e attenta valutazione del potenziale di liberazione e crescita umana insito nella ricerca biomedica, ma anche una piena e matura consapevolezza della presenza di alcuni rischi.

La costruzione dialogica dell'etica nella società pluralistica.
Modelli di razionalità e ricerca scientifica.
La bioetica: concezioni e inquadramento multidisciplinare.
La concezione protestante dell'etica ha radici e giustificazioni bibliche?
Un caso pratico: i protestanti di fronte alla ricerca scientifica sulle ricerche staminali.

Lezione 1
Lezione 2
Lezione 3
Lezione 4
Lezione 5